Section

  • 1 CORSO IN 1 MINUTO

    Amministrazione aziendale

    in Complex Learning





    Seguici con i nostri Social Network del Corso di Laurea (Facebook, Youtube)

  • Open allClose all

  • Instructions: Clicking on the section name will show / hide the section.

  • This section

    1 anno - ECONOMIA AZIENDALE - Proff. Valter Cantino, Alain Devalle, Laura Broccardo 12 CFU


    Direttore del Dipartimento di Management
    Prof. Ordinario Valter Cantino
    SECS-P/07
    Titolare del corso online di Economia aziendale 12 CFU 
    Ragioneria e controllo di Gestione 12 CFU


    Obiettivi formativi

    Il corso ha come obiettivo la creazione di conoscenza sulla modalità di osservazione dei diversi (e principali) fatti amministrativi effettuati da un’impresa nel corso di un esercizio con particolare riferimento alla individuazione e distinzione tra aspetti finanziari ed economici. La finalità è conoscere la struttura generale di qualunque sistema aziendale inserito in un più ampio sistema economico generale ed essere in grado di comprenderne i meccanismi di governo e di valutarne i risultati dell’attività.


    Lo studente acquisirà competenze inerenti la modalità di osservazione dei diversi (e principali) fatti amministrativi effettuati da un’impresa nel corso di un esercizio con particolare riferimento alla individuazione e distinzione tra aspetti finanziari ed economici. Lo studente sarà in grado di applicare le nozioni inerenti le tecniche contabili apprese in aula al fine di risolvere problemi reali che si possono presentare. Inoltre lo studente acquisirà le capacità critica necessarie per formulare propri giudizi ed elaborare idee originali in materia. Tale risultato sarà raggiunto grazie al training dello studente in attività formative che richiedono un forte coinvolgimento, un comportamento attivo e il contributo personale non solo in termini di interpretazione e analisi dei problemi, ma anche di diagnosi della situazione e di proposta di soluzioni operative.

    Consulta il Corso e la scheda di pianificazione ( a breve verrà aggiornata)
    • 1 anno - OPERATIONS MANAGEMENT - Prof. Riccardo Beltramo - 6 CFU


      Prof. Ordinario Riccardo Beltramo
      Titolare di Operations Management
      SECS-P/13 - scienze merceologiche

      L'insegnamento si propone di fornire allo studente le informazioni fondamentali relative alle problematiche tecnologiche della produzione nelle imprese manifatturiere.

      L'insegnamento prevede di completare la formazione dello studente con nozioni e strumenti utili ad approfondire gli aspetti tecnologici della  produzione, imprescindibili per comprendere al meglio il  funzionamento dell’impresa. Lo studente sarà quindi in grado di applicare la conoscenza appresa nella valutazione tecnico economica di tematiche normalmente ritenute di competenza esclusivamente tecnica.

      E’ fondamentale che l’impronta economico contabile dello studente venga completata da alcune conoscenze tecniche in grado di fornirgli una capacità oggettiva di giudizio su questioni che, nell’ambito del sistema produttivo integrato moderno, non possono costituire un aspetto distinto. La capacità di comunicazione multidisciplinare sarà il principale risultato del corso, a fianco dell’acquisizione di terminologia tecnologica da affiancare a quella manageriale per meglio comprendere le problematiche nel loro insieme. La capacità di apprendimento dello studente sarà migliorata dall’acquisizione di strumenti di valutazione che lo aiuteranno a stimare nel complesso la realtà produttiva e a concorrere concretamente alla risoluzione dei problemi.

      Consulta il Corso e la scheda di pianificazione ( a breve verrà aggiornata)

      • 1 anno - MATEMATICA PER L'AZIENDA - Prof. Claudio Mattalia - 12 CFU




        Prof. Claudio Mattalia - Professore Aggregato UniTO
        Titolare di Matematica per l'azienda
        SSD attività didattica SECS-S/06 - metodi matematici dell'economia e delle scienze att. e finanz.



        Obiettivi formativi
        L'insegnamento si propone di presentare gli strumenti matematici di base da impiegare nelle applicazioni economiche e finanziarie, soffermandosi in particolare su quelle di natura aziendale. Nella prima parte vengono introdotti gli argomenti fondamentali dell'analisi matematica, nella seconda parte quelli del calcolo finanziario.


        MATEMATICA GENERALE

        Funzioni di una variabile. Definizione, dominio, codominio, immagine, grafico. Funzioni elementari. Funzioni iniettive, suriettive, inverse, composte. Funzioni limitate, monotone, convesse. Punti di ottimo di una funzione. Applicazioni aziendali e finanziarie.

        Limiti e continuità. Concetto di limite. Calcolo di limiti e teoremi fondamentali. Limiti notevoli e forme indeterminate. Funzioni continue e teoremi relativi.

        Calcolo differenziale e applicazioni. Concetto di derivata e suo significato geometrico, derivate successive, regole di derivazione. Derivazione delle funzioni elementari, della funzione inversa e della funzione composta. Teoremi del calcolo differenziale. Test di monotonia, test di convessità. Problemi di ottimo. Studio di funzione. Applicazioni economico-aziendali.

        MATEMATICA FINANZIARIA

        Cenni di calcolo vettoriale e matriciale. Vettori, matrici e operazioni.

        Funzioni di due variabili. Definizione e dominio. Continuità e derivabilità. Derivate parziali, vettore gradiente e matrice hessiana. Differenziale e piano tangente. Problemi di ottimo libero.

        Calcolo finanziario. Capitalizzazione e attualizzazione. Regimi finanziari usuali (capitalizzazione semplice, capitalizzazione composta, capitalizzazione a interessi semplici anticipati). Valutazione di rendite a rate costanti e a rate variabili.

        Applicazioni finanziarie. Costituzione di un capitale. Ammortamento di un prestito: ammortamento italiano e ammortamento francese. Ammortamenti a tasso d’interesse variabile. Indici di convenienza. Valutazione di titoli: titoli senza cedole e titoli con cedole.

        Scelte finanziarie. Criteri di scelta tra operazioni finanziarie: criterio del VAN e criterio del TIR. Indicatori legali di redditività e di onerosità: TAN, TAE e TAEG. Applicazioni.


        Consulta la Scheda del Corso  e la pianificazione delle attività settimana per settimana


        • 1 anno - ECONOMIA POLITICA - Prof.ssa Consuelo Rubina Nava - 9 CFU


          Prof.ssa Consuelo Rubina Nava

          Titolare di Economia Politica per l'a.a. 2016/2017

          SECS-P/01 - economia politica



          Prerequisiti
          Si richiede una buona conoscenza dei fondamenti di analisi matematica

          L’insegnamento si propone di fornire un’approfondita introduzione ai principi fondamentali della scienza economica attraverso le nozioni di base della microeconomia.

          Le decisioni dei consumatori e delle imprese sono studiate per far comprendere i caratteri essenziali dei sistemi economici, con precipua attenzione ai meccanismi di formazione dei prezzi di mercato dei beni e dei fattori produttivi.

          L’insegnamento si prefigge di far conoscere la logica delle decisioni razionali dei consumatori e delle imprese, per comprendere le relazioni che formano il sistema economico.

          Gli obiettivi sono, pertanto:

          1) l’introduzione alla scienza economica come scienza sociale

          2) lo studio dei principali strumenti analitici usati dalla disciplina

          3) la comprensione delle reali dinamiche economiche

          L’insegnamento è supportato da sezioni precipue dedicate alla discussione e risoluzione di esercizi sui principali argomenti trattati durante ogni settimana. Sono previste 3 simulazioni alla conclusione dei tre principali temi caratterizzanti l’insegnamento (consumatore, produttore e mercati), accompagnate da una simulazione d’esame finale. Gli studenti hanno 2 giorni di tempo dalla consegna del testo delle simulazioni per risolvere e consegnare i propri elaborati che verranno corretti. Infine, sono regolarmente calendarizzate aule virtuali in cui gli studenti possono confrontarsi con il docente, richiedere ulteriori esercizi e confrontarsi su temi di attualità inerenti l’insegnamento.

          Consulta la scheda del Corso



          • 2 anno - DIRITTO TRIBUTARIO - Esame integrato di DIRITTO COMMERCIALE E DIRITTO TRIBUTARIO - Prof. Mario Grandinetti 12 CFU




            Prof. Mario Grandinetti
            Ricercatore
            Titolare di Diritto Tributario
            SSD: IUS/12 - diritto tributario

            Il corso si articola in due sezioni. La prima avrà per oggetto i principi fondamentali del diritto tributario. Nella seconda sezione si tratterà dei tributi nel sistema vigente e della funzione di accertamento e di riscossione dei tributi. Particolare attenzione verrà dedicata alla determinazione del reddito d' impresa.

            Prima sezione

            Il concetto giuridico di tributo. I vari tipi di tributo: imposte, tasse e contributi. Tributi erariali e tributi degli enti minori. Le imposte in particolare: imposte dirette e imposte indirette; imposte dirette sul reddito e sul patrimonio; imposte dirette a base reale e a base personale; altre forme di imposizione diretta. I principi costituzionali in materia tributaria. Cenni agli aspetti comunitari ed internazionali. Le fonti normative e la riserva di legge in materia tributaria (art. 23 Cost.). Il principio della capacità contributiva (art. 53 Cost.) e la progressività nel sistema tributario. L'interpretazione del diritto tributario. La potestà impositiva e le posizioni soggettive attive. Le posizioni soggettive passive: contribuente di diritto e di fatto; la solidarietà tributaria; la responsabilità tributaria; la sostituzione nel debito di imposta. L'applicazione della norma tributaria. La dichiarazione tributaria. La liquidazione ed il controllo formale della dichiarazione.

            Seconda sezione

            L'imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF). L'imposta sul reddito delle società (IRES). L'imposta sul valore aggiunto (IVA).

            Consulta la scheda del Corso






            • 2 anno - RAGIONERIA Esame integrato di RAGIONERIA E CONTROLLO DI GESTIONE - Proff. Valter Cantino, Alain Devalle, 12 CFU


              Prof. Alain Devalle
              Professore Associato
              Titolare di Ragioneria
              (esame di Ragioneria e Controllo di gestione - 12 CFU)
              SSD: SECS-P/07 - economia aziendale


              Prerequisiti
              Buona conoscenza della contabilità generale e del metodo della partita doppia e delle informazioni desumibili dal bilancio.


              Lo studente acquisirà competenze inerenti la modalità di osservazione dei diversi (e principali) fatti amministrativi effettuati da un’impresa nel corso di un esercizio con particolare riferimento alla individuazione e distinzione tra aspetti finanziari ed economici. Lo studente sarà in grado di applicare le nozioni inerenti le tecniche contabili apprese in aula al fine di risolvere problemi reali che si possono presentare. Inoltre lo studente acquisirà le capacità critica necessarie per formulare propri giudizi ed elaborare idee originali in materia. Tale risultato sarà raggiunto grazie al training dello studente in attività formative che richiedono un forte coinvolgimento, un comportamento attivo e il contributo personale non solo in termini di interpretazione e analisi dei problemi, ma anche di diagnosi della situazione e di proposta di soluzioni operative.

              Consulta la Scheda del Corso  e la pianificazione delle attività settimana per settimana
              • 2 anno - CONTROLLO DI GESTIONE - Esame integrato di RAGIONERIA E CONTROLLO DI GESTIONE - Prof.ssa Paola De Bernardi12 CFU




                 Controllo di gestione
                Ricercatore
                Prof.ssa Paola De Bernardi
                (esame di Ragioneria e Controllo di gestione - 12 CFU)
                SSD: SECS-P/07 - economia aziendale


                Il corso ha per oggetto lo studio del processo, delle responsabilità e degli strumenti del controllo di gestione nelle aziende, con particolare attenzione alle imprese manifatturiere. Lo scopo del corso è quello di fornire agli studenti la conoscenza e la capacità di comprensione circa i meccanismi di funzionamento di tale sistema direzionale, utile per guidare e responsabilizzare i manager verso gli obiettivi di fondo della gestione, affiancate a una iniziale capacità di applicare questa conoscenza e comprensione a semplici casi pratici di studio. Il corso consente al laureato di acquisire le competenze necessarie ad un suo inserimento in azienda, dove attraverso lo studio e la comprensione di tutti i processi di business, potrà diventare una delle figura di riferimento per le attività di controllo di gestione e supporto ai manager operativi nel loro processo decisionale. Il corso consente anche al laureato che si specializzerà in una qualche altra area del management di acquisire quelle competenze di base per attività di programmazione e monitoraggio del proprio operato in chiave economico-finanziaria, attraverso lo strumento delle analisi delle performance aziendali.

                Il corso si articola su 18  ore di didattica frontale (6CFU), che prevedono una forte componente interattiva tra docente e studenti. Infatti, gli studenti che frequentano il corso sono chiamati ad iscriversi al corso e a partecipare alle attività di discussione delle esercitazioni aziendali proposte a lezione. Allo studente è inoltre richiesto di provare a risolvere esercizi pratici con ore di studio a casa.

                Consulta la Scheda del Corso  e la pianificazione delle attività settimana per settimana
                • 3 anno - CONTRATTUALISTICA INTERNAZIONALE - Prof. Alberto Gianola 6 CFU




                  Prof. Alberto Gianola
                  Professore Ordinario UniTO
                  Titolare di Contrattualistica Internazionale
                  SSD attività didattica IUS/02 - diritto privato comparato


                  Obiettivi formativi

                  Il corso intende illustrare gli aspetti fondamentali della disciplina dei contratti internazionali, in particolare della vendita internazionale di beni mobili, allo scopo di fornire una conoscenza di base della materia e le com­pe­ten­ze fondamentali per ge­sti­re efficacemente vicende pratiche. Verranno trattati i seguenti temi: la nozione di contratto internazionale; i sistemi di civil e common law; il diritto ap­pli­cabile; il giudice competente; gli aspetti linguistici; i contratti internazionali di vendita di beni mobili, di di­stri­bu­zio­ne, di agenzia e di joint-venture.

                  Programma
                  La nozione di contratto internazionale, i sistemi di civil e common law, il diritto applicabile, il giudice competente, gli aspetti linguistici, i contratti di vendita internazionale di beni mobili, di distribuzione, di agenzia e di joint-venture.

                  Consulta la Scheda del Corso  e la pianificazione delle attività settimana per settimana
                  • Section 16

                    • Section 17

                      • Section 20

                        • Section 21